Albero della Conoscenza

Share the love of meditation…Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on StumbleUpon

ChakrasQualche informazione in più sulla Realizzazione del Sé (risveglio della Kundalini)

Prima che Shri Mataji cominciasse la Meditazione Sahaja nel 1970, ottenere la realizzazione del sé era molto difficile ed era praticato individualmente. I chakra potevano essere purificati solo grazie a molte penitenze e austerità portate avanti per molti anni. Il risveglio della Kundalini avveniva solo dopo che il processo di purificazione fosse stato completato .

Oggi con la Meditazione Sahaja, la Realizzazione del Sé è possibile a livello di massa. Le vibrazioni vengono percepite dal Mooladhara chakra, che informa la Kundalini affinché si risvegli dal suo stato dormiente.

La Kundalini sale attraverso il canale centrale nella colonna vertebrale. Quando raggiunge l’osso della fontanella sulla sommità della testa, il Sahasrara chakra, la Kundalini ci connette con il potere onnipervadente del Divino. La Kundalini può essere percepita come una brezza fresca sui palmi delle mani o sulla sommità della testa.

La Kundalini nutre i nostri chakra che sono senza equilibrio e li corregge. Quando i chakra sono abbastanza puliti da far sì che la Kundalini possa salire senza ostacoli, noi avvertiamo la pace e ci rallegriamo del silenzio mentale.

La Kundalini può essere vista come costituita da molti fili di energia. Più noi meditiamo, più fili possono raggiungere il Sahasrara e più solido diventa il nostro canale centrale. Questo stato di benessere ci aiuta a vivere di più nel presente.

arrow Cosa dovrei fare dopo?

Master your meditation skills
Onlinemeditation.org is provided for free by VND Educational Society (non-profit)