Glossario

Share the love of meditation…Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on StumbleUpon

ADI GURU = Maestro Primordiale

ALBERO DELLA VITA= Corpo sottile con i sette chakra.

AREA LIMBICA= L’area limbica (o cervello Paleomammalian) consiste in un insieme di strutture cerebrali quali l’ippocampo, l’amigdala, il talamo anteriore e la corteccia limbica che supportano una varietà di funzioni tra cui le emozioni, il comportamento, la memoria a lungo termine e l’olfatto. Il termine “limbico” deriva dal latino Limbus che si può tradurre liberamente come “limite” o “cintura”. E’ l’area posta fra l’Agnya chakra e l’area della fontanella, laddove penetra la Kundalini dopo aver attraversato il VI chakra (Agnya chakra).

ATTENZIONE= L’attenzione è un aspetto molto importante per noi. E’ spesso danneggiata per via della troppa enfasi sulla parte intellettuale della natura umana. Pertanto la stessa attenzione deve essere purificata, consolidata e guarita. Questo è un processo naturale effettuato dalla Kundalini.

AUM=Suono Primordiale (spesso si scrive OM)

BRAHMARANDHRA= Area dell’osso della fontanella. Si tratta di quella parte morbida che si trova sulla testa dei bambini piccoli.

CANALE CENTRALE=Canale dell’evoluzione e della Rivelazione (della “retta via”) – Sushumna Nadi

CHAITANYA=Vibrazioni Divine, forza di vita

CHAKRA = Centri sottili di energia posti in corrispondenza dei principali plessi nervosi. Un chakra è una ruota (questo è il significato letterale in Sanscrito) di energia. Ci sono sette chakra principali nel nostro sistema sottile collegati ai diversi stadi evolutivi. Una volta risvegliati (ossia dopo la Realizzazione) iniziano ad emettere vibrazioni, diventando espressione delle singolari qualità del divino in noi. E’ in questo senso affermiamo che siamo fatti a immagine di Dio. I problemi fisici, mentali ed emozionali possono portare squilibri in uno o più chakra.

DHARMA=Giusto comportamento, religione

EGO= Parte della psiche che si manifesta e sviluppa un’identità individuale, il senso dell’Io.

FONTANELLA= La fontanella (o fontana) caratterizza a livello anatomico la conformazione del cranio di un bebè. Le fontanelle sono delle parti morbide della testa di un bimbo che durante il parto rendono le ossa della testa più flessibili, facendo sì che la testa del bimbo possa attraversare il canale del parto. Quando si ottiene la Realizzazione del Sè, la Kundalini si alza e arriva fino all’osso della fontanella chiamato Brahmarandra, attraversandolo.

GURU=Maestro, insegnante illuminato.

IDA NADI=Canale lunare/sinistro che presiede le emozioni e il passato.

ILLUMINAZIONE=L’illuminazione è un processo molto semplice e spontaneo che risveglia l’energia materna nell’osso sacro, conosciuta anche con il nome di Kundalini. Realizzazione del Sè.

KARMA=Consequenza delle azioni passate

KUNDALINI=L’energia materna che giace allo stato dormiente alla base della spina dorsale nell’osso sacro. Questa enegia, che viene risvegliata attraverso la Realizzazione del Sè, ci connette con il Divino e inizia il suo lavoro di pulizia e di riequilibrio dei nostri centri di energia.

MAYA=Illusione.

NADI=Canale sottile di energia.

PINGALA NADI=Canale solare/destro che presiede le attività fisiche e mentali e il futuro.

REALIZZAZIONE DEL SE’= si tratta di un processo semplicissimo e senza sforzi, che risveglia l’energia materna nel nostro osso sacro, conosciuta anhe con il nome di Kundalini. Illuminazione.

SAHAJA=Spontaneo, innato.

SE’=Riflesso di Dio nell’uomo, Spirito.

SISTEMA SOTTILE = il sistema sottile dell’uomo è un sistema molto intricato, costituito da migliaia di canali che trasportano l’energia in tutto il corpo. Le concentrazioni di energia nel sistema sottile si chiamano chakra (“ruote” in Sanscrito) o centri di energia. L’intero sistema è governato dai tre canali di energia primari e dai sette chakra principali. Il nostro sistema sottile si attiva completamente con il risveglio della Kundalini che purifica e riequilibra l’intero sistema e illumina le pure qualità dei chakra in noi.

SISTEMA SIMPATICO= E’ parte del sistema nervoso autonomo, conosciuto anche come sistema nervoso vegetativo; è quell’insieme di cellule e fibre che innervano gli organi interni e le ghiandole, controllando le cosiddette funzioni vegetative, ossia quelle funzioni che generalmente sono al di fuori del controllo volontario.

SOPRACONSCIO= Area del Pingala Nadi e dell’ego.

SPIRITO= é il riflesso del Divino che è presente dentro di noi. Lo scopo della Meditazione Sahaja è quello di diventare in toto il Sè Spirituale, che è il vero Sè. Grazie al risveglio della
Kundalini, lo Spirito si può avvertire, percepire nella nostra attenzione. Possiamo allora vivere e agire in armonia con il Divino.

SUBCONSCIO=Area dell’Ida Nadi e del superego.

SUSHUMNA NADI= Canale centrale dell’evoluzione e della Rivelazione (della “retta via”)

VIBRAZIONI= Una volta che la Kundalini viene risvegliata, le vibrazioni si possono avvertire sui palmi delle mani, nel corpo e sulla sommità della testa. Ogni cosa creata emette vibrazioni, ma la capacità di sentire le vibrazioni si acquista solo con il risveglio della Kundalini. Ogni persona o cosa che emetta vibrazioni fresche (non fredde) è in equilibrio e quindi “santa”.
Si emettono vibrazioni calde o pizzicori quando non ci si trova in equilibrio e non si è in armonia con lo Spirito.

VIRATA= Grande Essere Primordiale, Corpo Cosmico.

YOGA=Unione con il Divino.

Master your meditation skills
Onlinemeditation.org is provided for free by VND Educational Society (non-profit)